Mortadella Bologna: il 26 settembre è lo “switch day”

Nuovo logo, nuova denominazione del Consorzio, nuovo sito web e nuova campagna TV, Stampa e Online. Tutto questo accadrà il 26 settembre, data in cui ha inizio il nuovo viaggio della Mortadella Bologna con un cambio di marcia deciso, grazie ad importanti innovazioni tecniche ed estetiche che puntano ad un miglioramento delle performance e dei risultati nel circuito della comunicazione cross mediale.

“Questa campagna è nata per creare Brand Awareness sul nuovo logo, realizzato da Robilant & Associati, un vero e proprio sigillo con elementi grafici che sintetizzano le tre principali caratteristiche della Mortadella Bologna, ovvero Qualità, Storia e Simpatia – dichiara Corradino Marconi, presidente del Consorzio italiano tutela Mortadella Bologna. Col nuovo logo c’è anche il nuovo ”naming” del Consorzio che si evolve in ‘Consorzio italiano tutela Mortadella Bologna’ dove i termini ‘italiano’ e ‘tutela’ esprimono valori essenziali, apprezzati e richiesti dal consumatore. Un cambio epocale, a 20 anni dalla nascita del Consorzio che, in tal modo, intende rafforzare e rinnovare il suo impegno nell’azione di valorizzazione di un salume IGP tutelato e garantito, come la Mortadella Bologna”.

La nuova campagna, che dal 26 settembre sarà visibile in contemporanea sul circuito TV, Stampa e Web-digital, esalta il forte legame col territorio di origine del prodotto, quello di Bologna. Ognuno dei tre soggetti racconta la vera anima bolognese della Regina Rosa, in diversi momenti di consumo: pranzo in famiglia, aperitivo con amici, gita fuori porta. Il tutto sostenuto da un’originale colonna sonora, scritta ed interpretata da Franz Campi, un poliedrico artista bolognese.

Il cuore della comunicazione è rappresentato dal nuovo pay off: ‘Godersi la vita dal 1661’ che esprime l’essenza della Mortadella Bologna, la sua storia, la sua tradizione, ma anche la direzione da seguire lungo il percorso che da oltre 300 anni porta sulle tavole degli Italiani un prodotto sempre al passo coi tempi, aggregativo e che trasmette piacere e allegria ad amici e familiari.

Anche la campagna stampa sui periodici è articolata nei tre soggetti che illustrano tre termini dialettali bolognesi: Taffiare, Bazza e Dimondi che esprimono altrettanti modi di godersi la vita con la Mortadella Bologna.

Il 26 settembre è lo “Switch Day” anche per il Web & Digital. Esordisce on-line il nuovo sito del Consorzio che, partendo da un restyling estetico, si propone di costruire un diverso dialogo con gli utenti grazie soprattutto all’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale, per individuare e intercettare le aree tematiche di interesse dei consumatori e fornendo loro, in tempo reale, le risposte e le soluzioni agli stati di bisogno.

Sui canali digital del Consorzio (in primis Facebook ed Instagram), per rendere più virale la campagna, è stata, infine, programmata un’attività promozionale che vede il coinvolgimento di 40 influencer a sostegno della nuova strategia di content marketing che pone al centro la Mortadella Bologna IGP, le sue caratteristiche principali e la sua considerevole duttilità nella ricettazione.

Un cambio epocale del modo di comunicare col consumatore finale e di interagire con la community che verrà coinvolta sempre di più nella vita quotidiana con il salume rosa più amato dagli italiani.

Mortadella Bologna: il 26 settembre è lo “switch day” - Ultima modifica: 2021-09-24T14:50:27+00:00 da Laura Seguso

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome